EdizioniRockshock

Luca Della Casa: De Oculta Tecnologia

Luca Della Casa- De Oculta Tecnologia

“Il romanzo di Luca Della Casa, De Oculta Tcnologia, ha una prosa immediata e senza fronzoli che ci trasporta attraverso vicende intessute di mistero, dominazione, sesso e crudeltà.”

Scrive un lettore su Amazon (Alberto Ceccatelli): “Davvero potente., 24 ottobre 2012. Direi un terzo Sergio (Alan D.) Altieri, un terzo brit-punk non future anni 80 e un terzo Gibson… e parecchio (tanto) stile personale. Personaggi fatti bene (Oggiù Marco è troppo un bravo ragazzo per il genere, ma va bene così) e ambientazione deprimentemente buona. E ambientato in Italia. Uno dei migliori cyberpunk che ho letto da anni. Consigliatissimo.”

Luca Della Casa- De Oculta Tecnologia

 

“…Mi addormento col buio. Mi risveglio col buio. È una specie di maledizione. Non è che di giorno ci sia molto da vedere: il sole compare sempre più di rado, malato, incolore, moribondo. Per il resto è penombra, pioggia e muffa marcescente sulle pareti scorticate delle nostre anime”.

Marco Galassi, un ex militare delle forze speciali, esperto di controspionaggio industriale, è ingaggiato dalla tentacolare Outright Corporation per rintracciare un tecnico scomparso misteriosamente, prima che lo facciano i sicari senza scrupoli delle multinazionali concorrenti. Galassi viene inghiottito in un buco nero cyber-gotico fatto di complotti mortali, intrighi di potere, ossessioni e perversi rituali di sangue.

Tra Intelligenze Artificiali e cloni cibernetici, tenebre claustrofobiche e misteriose presenze nella rete; l’essenza cyber-punk del romanzo sfuma inesorabilmente nell’horror, fondendo l’inumana tecnologia del terzo millennio con le arcaiche filosofie esoteriche del culto per il male.

I personaggi di De Occulta Tecnologia si muovono nell’oscurità materiale e spirituale di un’umanità sul bordo del baratro: la stessa cupa atmosfera – per intenderci – che aleggia nei comix di Metal Hurlant ed in film memorabili come Blad Runner, Terminator o Jhonny Mnemonic, dai quali l’autore ha tratto ispirazione.

Luca Della Casa è nato a Milano e attualmente risiede in Spagna, dove lavora come visual designer e content editor; scrive racconti e poesie, tradotti in inglese e spagnolo.

De Oculta Blog: http://deocultatecnologia.wordpress.com/

Prezzo: Vedi su Amazon.it

Dal primo capitolo del libro:

Il senso di vertigine premonitrice mi colse all’improvviso. La mia attenzione fu attirata da una Volvo nera, oltre la vetrata del locale. A bordo c’erano due uomini, nella luce azzurrata del cruscotto. Uno di loro inserì le cartucce a pallettoni in un fucile a pompa. Il tizio al volante ingranò la marcia e premette l’acceleratore a tavoletta.

La grossa berlina balzò in avanti nel fumo dei pneumatici bruciati, divorando a velocità vertiginosa la decina di metri che la separavano dal night.

Poi l’impatto del muso in lega contro la vetrata blindata spessa otto centimetri e un boato assordante nel quale tutto parve sciogliersi nell’ossessione di un rallenty. Il veicolo penetrò come una palla d’acciaio in un Bowling infernale, travolgendo ogni cosa nella corsa: tavoli, clienti, colonne e bancone, nella lenta pioggia inesauribile di cristallo, cromo e scariche elettriche.

L’allarme dal suono lacerante e l’impianto antincendio entrarono in funzione quasi contemporaneamente.

Il sicario scese al volo dalla vettura col fucile spianato.

Con movimenti a scatto della testa scrutò nella devastazione della sala, fino a che la sua attenzione cadde su noi.

Fece fuoco: Roberto raggiunto al petto venne proiettato dall’impatto oltre il divano.

Poi l’assassino puntò l’arma verso di me: non trovai niente di meglio che buttarmi di lato.

Lo sparo mi nebulizzò il tacco degli anfibi.

Il killer, dopo aver tirato a bruciapelo sul volto di Galli, ormai moribondo, saltò a piedi pari sul tavolino dietro al quale cercavo riparo.

Ricaricò con una smorfia soddisfatta. Approfittai per scalciare il suo improvvisato piedistallo. Perse l’equilibrio. Partì il colpo e un lampo mi raggiunse di striscio, arrostendo la parte superiore della spalla.

Spinto da un misto di dolore, odio e panico mi gettai sull’assalitore. Rotolammo a lungo azzuffandoci selvaggiamente, fino a che riuscii a conficcargli nell’occhio un coltello da dessert. La lama entrò nella tenera carne gelatinosa. Spinsi a fondo l’arma improvvisata: un fiotto di sangue caldo mi raggiunse al viso.

Il sicario ragliò di dolore, dibattendosi nel tentativo disperato di estrarsi l’oggetto dal cranio. Infine ricadde esanime, scalciando a vuoto negli ultimi sussulti della morte.

L’altro killer aprì il fuoco con la sua 38. Sentii fischiare le pallottole vicine, nella semioscurità. Frammenti di vetro e metallo schizzarono ovunque. Afferrai il fucile a pompa e rotolai oltre.

Questione di millesimi di secondo: intravidi la sagoma dell’avversario illuminata dalla roteante luce del laser impazzito. Facemmo fuoco contemporaneamente.

Una bordata ardente mi raggiunse al braccio sinistro come una picconata nella carne. Crollai al suolo aspettando il colpo di grazia, ma questo non venne.

Il tipo aveva ricevuto il fatto suo in piena faccia.

La gente non la smetteva di urlare.

Prezzo: Vedi su Amazon.it

De Oculta Tecnologia 

  • Autore: Luca Della Casa
  • Genere: narrativa, fantascienza, cyber-punk, cyber-goth
  • Editore: Edizioni RockShock
  • Formati disponibili epub e mobi
  • Protezioni: watermark (nessuna protezione Drm; stampa permessa, trasferimento illimitato. Il watermark “imprime” un codice invisibile che autentica la proprietà dell’ebook senza impedirne o limitarne in alcun modo la fruibilità)
  • Pubblicazione 4/10/2012
  • ISBN 9788890638466
  • Copertina: Foto di Jerome G. @latexculture. Artwork: @Designdcl.

 

Compralo nelle librerie online 

Amazon

Barnes and Noble

Biblet / CuboLibri 

BookRepublic

DeaStore

Ebookizzati

Hoepli

IBS

Kobo

LaFeltrinelli

MediaWorld

Mondadori

Rizzoli

Ultimabooks

Unilibro

Dai commenti dei lettori
“Coinvolgente, con ambientazioni e personaggi convincenti. Una fiction con amari riferimenti realistici agli aspetti più oscuri del nostro futuro. Intelligenze Artificiali, cloni cibernetici, misteriose presenze nella rete, una nemica sadica e sanguinaria… Imprevedibilmente L’atmosfera Cyber-Punk sfuma nell’horror, con quadri gotici estremamente suggestivi. La storia offre molti colpi di scena e il mistero non si svela che nelle ultime pagine con un finale inaspettato che fa riflettere.”(LaFeltrinelli.it)

 

2 Comments